La_modernità_di_maria_montessori

 LA MODERNITA’ DI MARIA MONTESSORI TRA SCIENZA E PEDAGOGIA

22 Novembre 2014, Tavola Rotonda organizzata da Il Melograno sede di Trento

L’evento, si pone in continuità col progetto realizzato nel 2013 “Montessori, perché no? Un approccio scientifico dalla parte dei bambini”, che ha avuto un notevole riscontro sul territorio trentino sia a livello di partecipazione che di gradimento. Tema della Tavola Rotonda sarà la modernità dell’approccio montessoriano, con un focus su alcuni concetti portanti di questo metodo che anticipano le scienze cognitive, le neuroscienze e la ricerca psicopedagogica.

Dopo i saluti delle autorità e della Presidente Nazionale del Melograno, aprirà i lavori Daniela Scandurra, Presidente dell’Associazione “Il Melograno” di Trento.

Il programma prevede la presenza di scienziati e professionisti di elevata caratura come la Prof.ssa Maria Clotilde Pini, allieva di Maria Montessori e Anna Maria Maccheroni, a cui si deve la riapertura della Casa dei Bambini di via dei Marsi di Roma nel dopoguerra, la Prof.ssa Giuliana Mieli, filosofa e psicoterapeuta con lunga esperienza di lavoro presso i primi Centri di Salute Mentale e i Reparti Maternità del territorio nazionale, Raniero Regni, Professore ordinario di Pedagogia sociale presso il Dipartimento di Scienze umane della LUMSA di Roma e grande studioso del pensiero montessoriano, la Prof.ssa Anna Maria Bianconi, docente e formatrice dell’Opera Nazionale Montessori e il Prof. Benedetto Scoppola, Presidente dell’Opera Nazionale Montessori e stimato scienziato.
E’ previsto, inoltre, un contributo manoscritto di Giacomo Cives Professore Emerito di Storia della Pedagogia dell’Università La Sapienza di Roma.
Moderatore della Tavola Rotonda sarà l’Ing. Mario Valle, scienziato in forza al Centro Svizzero di Supercalcolo, relatore in numerose conferenze montessoriane organizzate in Italia ed all’estero.

Verrà allestita, inoltre, una mostra sul materiale Montessori, a cura della Dr.ssa Micaela Mecocci – Direttrice della Casa dei Bambini di Vezia (CH) e diplomata AMI (Association Montessori Internationale). I partecipanti alla giornata potranno, così, “toccare con mano” i risvolti operativi dei fondamenti scientifici e neuroscientifici dell’approccio montessoriano, visitando l’esposizione dei materiali utilizzati concretamente nelle scuole che lo hanno abbracciato. Tali materiali sono parte integrante del metodo e sono stati ideati direttamente da Maria Montessori. La loro presentazione, oltre a fornire attualissimi risvolti operativi dei fondamenti del metodo, ha quindi anche un elevato valore storico e culturale.

L’evento ha ottenuto importanti patrocinii: AMI (Association Montessori International), Provincia Autonoma di Trento, Presidenza del Consiglio della Provincia Autonoma di Trento, Comune di Trento, Azienda Provinciale per i Servizi Sanitari della Provincia Autonoma di Trento, Università degli Studi di Trento, Libera Università di Bolzano e Opera Nazionale Montessori.
Diverse le realtà partner della Tavola Rotonda.

Scarica il volantino